Taxi: sindacati, straordinaria piazza, governo ascolti: “nostra prima preoccupazione è Uber che viola regole”

ROMA(ANSA) – ROMA, 21 NOV – “Vorremmo ringraziare tutti i lavoratori del comparto Taxi, per lo straordinaria partecipazione al fermo indetto nella giornata odierna“. È quanto affermano in una nota Fit Cisl taxi, Uil Trasporti taxi, Ugl taxi, Federtaxi Cisal, Fast tpnl Confsal, Faisa Confail taxi.
Oggi, i tassisti italiani, hanno dimostrato come alcune delle sigle che avevano deciso di non partecipare a questa giornata di lotta, arrivando addirittura a sottoscrivere con i rappresentanti del noleggio da rimessa, un accordo in cui si prevedeva un ipotesi generalizzata di sanatoria, non abbiano alcun seguito in categoria – spiegano – La problematica dell’abusivismo legata all’uso improprio di autorizzazioni di noleggio, ulteriormente accentuata dall’affacciarsi in modo prepotente nel comparto del trasporto pubblico non di linea di Uber che, della sistematica violazione delle regole, ha fatto la cifra del proprio agire quotidiano, resta di gran lunga la preoccupazione principale dei lavoratori del settore.

Al governo – conclude la nota – chiediamo di compiere uno sforzo ulteriore, per arrivare ad una reale e condivida riforma, puntando ad un regolamentazione seria della territorialità per i vettori del noleggio da rimessa, nonché una disciplina certa e cogente per piattaforme tecnologiche che debbono essere chiamate, a rispettare pienamente le norme vigenti nel settore“.(ANSA).

This Post Has Been Viewed 253 Times

I commenti sono chiusi.