Causa Uberblack, udienza del 23 marzo 2017

Giovedì 23 marzo 2017 si è tenuta l’udienza del giudizio intentato nei confronti del Gruppo UBER dinanzi al Tribunale di Roma finalizzato a bloccare il servizio UBER-BLACK per concorrenza sleale. Nel corso di più di una ora e mezza di udienza, il Gruppo UBER ha subito portato all’attenzione del giudice l’oramai noto Emendamento Lanzillotta concludendo per il rigetto del nostro ricorso perché la legge di cui chiedevamo l’applicazione era stata sospesa dal Parlamento.  Continua a leggere

Sciopero nazionale del 23 marzo, 100% grazie!

Ringraziamo i nostri associati e la categoria tutta, per la pressoché totale adesione allo sciopero indetto unitariamente nella giornata appena trascorsa. Finalmente i tassisti hanno chiaramente indicato che vogliono essere rappresentati da chi con loro condivide quotidianamente difficoltà, speranze e timori e non da chi, agli interessi dei lavoratori, antepone quelli degli enti economici.

Ora il nostro impegno sarà quello di rappresentare in tutte le sedi le legittime istanze della categoria, nell’interesse dei operatori e degli utenti, puntando anche alla salvaguardia del ruolo proprio del servizio pubblico. Continua a leggere

Federtaxi sciopera anche a Genova

Veniamo a conoscenza che anche Federtaxi Genova avrebbe sottoscritto un comunicato in cui si informa che non vi sara’ astensione dal lavoro nel capoluogo Ligure. Smentiamo categoricamente la notizia, in quanto il direttivo nazionale ha votato all’unanimità l’adesione. Il fermo nazionale è quindi confermato dalle ore 8 alle 22 e chiunque affermi il contrario localmente non è autorizzato a farlo in nome e per conto di Federtaxi.

comunicato sciopero 23 marzo 2017

La protesta non esclude la proposta, noi andiamo avanti!

La protesta non esclude la proposta, ecco perche’ noi abbiamo agito su entrambi i fronti. La diplomazia da sola non basta, e’ necessaria una ferma spinta dal basso. Grazie al contributo tecnico dell’avvocato Marco Giustiniani, anche le ooss firmatarie del fermo nazionale del 23 Marzo hanno inviato la loro proposta al Mit e al Mise, nella quale chiedono che venga emanato subito un decreto ministeriale con il quale ripristinare un minimo di regole, in attesa della futura legge delega che tramite i decreti legislativi dovrà riorganizzare il settore.

Per noi, anche alla luce degli episodi di tensione che si sono determinati nelle passate settimane, dopo la sospensione dell’uno quater che ha congelato le regole del settore, c’è la necessità che il ministero faccia subito questo decreto attuativo al fine di ristabilire in modo chiaro come debbano comportarsi i noleggiatori.  Continua a leggere

Perché vi siete tirati indietro?

Al Parlamentino del 13 marzo 2017, coerentemente con quanto dichiarato nel comunicato del 28 febbraio firmato da tutte le ooSs ed alla luce del non avvenuto chiarimento politico richiesto dalle stesse in premessa, Fit Cisl taxi, Uil Trasporti taxi, Ugl taxi, Federtaxi Cisal, Usb taxi,Uti, Unica Cgil, Unimpresa, Fast Confsal, Faisa Confail Taxi hanno deciso di dichiarare un fermo nazionale per il giorno 23 marzo 2017 dalle ore 8 alle ore 22.

Alla dichiarazione di fermo nazionale ha aderito solo parte della rappresentanza. Perché? Forse la tanto sbandierata ‘pregiudiziale‘ era tanto per scrivere qualcosa? Come si pensa di essere ancora credibili? Qui sotto il documento del 28 sottoscritto da tutte le OoSs!!! La domanda a chi non ha aderito al fermo nazionale, resta:

Continua a leggere

Basta chiacchiere! comunicato del 9-3-2017