Presentati due emendamenti al ddl concorrenza

FEDERTAXI E UGL/TAXI ringraziano l’On. Stefano Allasia e il gruppo parlamentare #Lega, per la strenua difesa delle imprese Italiane dalle fauci multinazionali. Grandi comunque vada!!!

.

A.C. 3012 B – Emendamento
Al comma 180, sopprimere la lettera b).
On. Allasia, On. Saltamartini, On. Busin

A.C. 3012 B – Emendamento
Dopo il comma 180 inserire il seguente: Continua a leggere

Lettera alla X e VI Commissione del Senato

Le Associazioni presenti oggi a Bologna hanno elaborato e condiviso una nota da inviare in serata presso la presidenza delle commissioni sesta e decima della Camera , il documento è stato successivamente condiviso via mail da altre sigle, rendendolo pressoché unitario.

“Egregi Presidenti, le scriventi Associazioni ed Organizzazioni di Categoria rappresentative degli operatori del trasporto pubblico non di linea nei mesi di febbraio e marzo 2017, presso il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti hanno affrontato con il Ministro Delrio, il viceministro Nencini e i Responsabili del dicastero dello Sviluppo economico le tematiche afferenti al trasporto persone mediante autoservizi pubblici non di linea. Continua a leggere

Da ministro Calenda nuove vuote e sterili parole

«Dopo le parole pronunciate a febbraio dal Ministro Delrio, con le quali si affermava testualmente che “se uno ha la licenza in un paesino delle Marche e poi lavora tutto il giorno a Milano, mi chiedo se è concorrenza o concorrenza sleale”, arriva oggi una nuova dichiarazione, stavolta del Ministro Calenda, con la quale perentoriamente si stabilisce che »se ci sono degli ncc che fanno i tassisti, devono fare i tassisti«. Così in una nota Uil Trasporti taxi, Ugl taxi, Federtaxi Cisal, Fast tpnl Confasal, Faisa Confail taxi, Fit Cisl taxi Lazio. Continua a leggere

Proroga applicazione nuovi turni Bacino Aeroportuale Lombardo al 1-12-2017

Con deliberazione N° 6658 Seduta del 29/05/2017, Regione Lombardia ha approvato la grafica dei nuovi turni che verranno applicati per tutto il Bacino Aeroportuale Lombardo (nella foto un esempio di un “secondo conducente”) e la proroga della applicazione degli stessi a partire dal I dicembre 2017. Ricordiamo che, comunque, dal I giugno 2017 è obbligatorio per tutti i taxi del Bacino esporre le nuove strisce identificative sulle portiere. Continua a leggere

Parlamentino di Bologna 30 maggio 2017

Oggi a Bologna si sono riuniti i delegati delle Associazioni Sindacali Nazionali di rappresentanza del settore taxi.

I rappresentanti sindacali presenti condividono di predisporre una richiesta di incontro ai Ministeri Mise e Mit per proseguire e concludere, l’iter di emissione del decreto attuativo interministeriale già presentatoci in una bozza di articolato in data 22/3 presso la direzione del MIT.

I delegati presenti, hanno anche condiviso la richiesta già avanzata di un’audizione presso le due Commissioni competenti della Camera, al fine di poter spiegare nuovamente le motivazioni delle nostre richieste di emendamenti alla legge delega del settore. Continua a leggere

Aggiornamento ddl concorrenza 29 maggio 2017

Il DDL concorrenza, ora atto parlamentare 3012-b, è come sapete all’esame congiunto delle commissioni VI/X. Quest’ultime stanno provvedendo a convocare le audizioni – probabilmente – già per la prossima settimana. Si apriranno così i termini per la presentazione degli emendamenti, la cui chiusura è prevista per il 16 Giugno: va da sé che il licenziamento dell’atto parlamentare è ben lungi dal vedere la luce attualmente.

Tutto ciò collima con quanto anticipatoci, senza garanzie naturalmente, dalle nostre fonti parlamentari, per cui con molta probabilità, il DDL concorrenza slitterà alla prossima legislatura. Continua a leggere

Sentenza UberBlack del 26-5-2017

Dobbiamo purtroppo comunicare alla categoria tutta che il Tribunale di Roma ha oggi ribaltato la propria decisione del 7 aprile con la quale ordinava lo Stop del servizio Uber Black su tutto il territorio nazionale (qui la sentenza). Purtroppo, la politica e i veri poteri forti hanno avuto la meglio… il Tribunale infatti ha ritenuto di non poter non tenere in considerazione l’Emendamento Lanzillotta approvato nel corso di questa causa che è andato ad incidere sul principio di territorialità e sull’obbligo di rientro a rimessa a carico degli NCC. Pertanto, grazie al nostro Parlamento e agli impegni assunti e non rispettati dal Governo, un servizio completamente abusivo (come UBER BLACK) potrà continuare ad operare in Italia. Continua a leggere