Archivi tag: MIT

Taxi: sindacati, straordinaria piazza, governo ascolti: “nostra prima preoccupazione è Uber che viola regole”

ROMA(ANSA) – ROMA, 21 NOV – “Vorremmo ringraziare tutti i lavoratori del comparto Taxi, per lo straordinaria partecipazione al fermo indetto nella giornata odierna“. È quanto affermano in una nota Fit Cisl taxi, Uil Trasporti taxi, Ugl taxi, Federtaxi Cisal, Fast tpnl Confsal, Faisa Confail taxi.
Oggi, i tassisti italiani, hanno dimostrato come alcune delle sigle che avevano deciso di non partecipare a questa giornata di lotta, arrivando addirittura a sottoscrivere con i rappresentanti del noleggio da rimessa, un accordo in cui si prevedeva un ipotesi generalizzata di sanatoria, non abbiano alcun seguito in categoria – spiegano – La problematica dell’abusivismo legata all’uso improprio di autorizzazioni di noleggio, ulteriormente accentuata dall’affacciarsi in modo prepotente nel comparto del trasporto pubblico non di linea di Uber che, della sistematica violazione delle regole, ha fatto la cifra del proprio agire quotidiano, resta di gran lunga la preoccupazione principale dei lavoratori del settore. Continua a leggere

Incontro col MIT 7-11-2017

Il documento che ci è stato illustrato oggi al Mit, rispetto a quanto precedentemente presentato, contiene le seguenti novità:

⁃ È stato ripristinato il divieto di cumulo e l’intestazione solo a persona fisica per le licenze Taxi;
⁃ È prevista per Taxi e noleggi la programmazione dei rilasci in ambito regionale con i comuni che provvederanno ad effettuare i bandi;  Continua a leggere

Anche oggi nulla di fatto al MIT

«Dopo l’approvazione nella giornata odierna del DDL concorrenza con al suo interno la delega al governo per la riforma del settore, il vice ministro Nencini ha indicato la necessità di iniziare a fornire contribuiti che possano essere utili al confronto, specificando che il decreto attuativo interministeriale arriverà prima dell’approvazione dei decreti legislativi di riordino del comparto». È quanto dichiarano, in una nota, Uiltrasporti, Fit-Cisl, Ugl taxi, Federtaxi Cisal e Faisa Confail. Continua a leggere

Dal MIT solo obblighi per i tassisti

«Oggi, presso il ministero del Trasporti e delle Infrastrutture, ci è stata consegnata la bozza di decreto attuativo che dovrebbe stabilire un minimo di regole per il settore, sospese per il mondo del noleggio dall’emendamento Lanzilotta, approvato recentemente nel Milleproroghe». È quanto affermano in una nota Uiltrasporti taxi, Fit- Cisl taxi, Ugl taxi, Federtaxi Cisal, Fast tpnl Confsal e Faisa Confail taxi.

«Un documento fumoso che risulta in molte delle sue parti totalmente sbilanciato in favore degli operatori del noleggio con conducente e che di fatto, sconfessa anche le parole del ministro Delrio che aveva affermato che con un autorizzazione rilasciata in un comune delle Marche, non si può lavorare tutto il giorno a Milano. Continua a leggere

Governo prende tempo e non rispetta impegni

“Siamo alle solite, nonostante gli impegni presi dai Ministeri competenti nel febbraio e marzo scorso, nonostante i comunicati alla stampa dove ci si impegnava a definire e superare con un decreto interministeriale le applicazioni operative della legge quadro vigente, si continua a prendere tempo non rispettando gli impegni assunti”. E’ quanto affermano in una nota Uiltrasporti taxi, Fit-Cisl taxi, Ugl taxi, Federtaxi Cisal, Fast tpnl Confsal, Faisa Confail taxi, Usb taxi, Claai-Unione Artigiani, Tam-Acai e Satam/Cna. Continua a leggere

La protesta non esclude la proposta, noi andiamo avanti!

La protesta non esclude la proposta, ecco perche’ noi abbiamo agito su entrambi i fronti. La diplomazia da sola non basta, e’ necessaria una ferma spinta dal basso. Grazie al contributo tecnico dell’avvocato Marco Giustiniani, anche le ooss firmatarie del fermo nazionale del 23 Marzo hanno inviato la loro proposta al Mit e al Mise, nella quale chiedono che venga emanato subito un decreto ministeriale con il quale ripristinare un minimo di regole, in attesa della futura legge delega che tramite i decreti legislativi dovrà riorganizzare il settore.

Per noi, anche alla luce degli episodi di tensione che si sono determinati nelle passate settimane, dopo la sospensione dell’uno quater che ha congelato le regole del settore, c’è la necessità che il ministero faccia subito questo decreto attuativo al fine di ristabilire in modo chiaro come debbano comportarsi i noleggiatori.  Continua a leggere

Resoconto incontro del 28-02 al MIT

La riunione è iniziata con un’esposizione assolutamente appiattita sulle posizioni del mondo del noleggio che favoriscono di fatto anche Uber. Durante la discussione né il rappresentante del Ministero dei trasporti né quelli del Ministero delle Attività Produttive hanno fornito precisi impegni circa la volontà del Governo di non respingere gli emendamenti presentati al ddl concorrenza sul nostro settore, adducendo come scusa l’autonomia del Parlamento. Abbiamo fatto presente che senza precisi impegni di carattere politico alcun tavolo tecnico avrebbe potuto vedere luce.  Continua a leggere