Archivi categoria: Diciamo La Nostra

Ciao Italo

E’ con immenso dispiacere che annunciamo la scomparsa, dopo lunga malattia, dell’amico e collega Italo Granelli, fondatore e collaboratore, finché le forze lo hanno sostenuto, di Federtaxi. Al figlio e a tutti gli amici e parenti che gli sono stati vicini porgiamo le nostre più sentite condoglianze.

 

I funerali si svolgeranno venerdì alle 10:00, parrocchia di San Pietro all’Olmo, -Via Magenta, 6 (Cornaredo)

Buon Natale

Care colleghe e cari colleghi,
nell’augurare un buon Natale ed un felice anno nuovo a voi e alle vostre famiglie, vorremmo illustrarvi i principali contenuti del Decreto Legge recentemente approvato dal Consiglio dei Ministri. Attraverso questo strumento normativo, sono stati introdotti per la regolamentazione dell’attività del noleggio con conducente, i seguenti principi:  Continua a leggere

Uber Vs Taxi il video

Il resoconto video dell’incontro avvenuto il 15 maggio tra il presidente di Federtaxi Massimo Campagnolo e un (ex) autista Uberpop. Dopo un inizio abbastanza pacato gli animi si sono riscaldati e la discussione è diventata interessante. Ovviamente le posizioni dei tassisti e degli ncc presenti non si sono conciliate affatto con chi offre “passaggi a pagamento” a tempo libero. Continua a leggere

Lunedì 15 maggio ore 20,30 il presidente di Federtaxi invita tutti i tassisti al dibattito

Ingresso libero senza invito

Taxisti: Senatore, s’informi!

“Il Parlamento non subisce ricatti da nessuno”. Ipse dixit: Salvatore Tomaselli, relatore al ddl concorrenza.

Cosi’ parlo’ Zarathustra Tomaselli, relatore al ddl 2085 sulla concorrenza e novello esperto in ricattologia, beh…un po’ meno in Italiano, in cui si becca l’insufficenza, visto che la forma corretta sarebbe: ‘ il parlamento non subisce ricatti da alcuno’, perche’ detta cosi’ vuol dire che li subisce da chiunque, errore dunque o lapsus Freudiano?. Non dico che si debba essere tutti letterati, ma almeno l’Italiano #Sallo, visto che si esprime a nome del parlamento ( tra l’altro: il parlamento lo sa?) e un po’, ma poco, anche a nome degli elettori. In principio fu il verbo, disse il Nazareno, ( no, senatore, non ‘quel’ nazareno, l’altro, l’originale ), ma pure l’avverbio, il complemento oggetto e possibilmente la sintassi.  Continua a leggere