Mozione per i taxi lombardi da Lega

Gruppo Consiliare della Regione Lombardia LEGA – LEGA LOMBARDA SALVINI
Al Presidente del Consiglio Regionale SUA SEDE
Ordine del Giorno – Oggetto: MISURE PER SOSTEGNO TRASPORTO PUBBLICO NON DI LINEA

Premesso che
L’emergenza Covid-19 ha drasticamente ridotto l’attività del trasporto non di linea e anche nella fase 2 e 3 non vi sono segnali di ripresa a causa della ridotta richiesta di mobilità da parte degli utenti

Ricordato che
Il Decreto Rilancio prevede, tra le varie misure, anche contributi a fondo perduto per le imprese artigiane, quali la natura giuridica tipica delle imprese dei taxi: in particolare il contributo potrà essere assegnato ove il fatturato nel mese di aprile 2020 sia inferiore a 2/3 del mese di aprile 2019 e di importo non inferiore a 1.000 euro e pari al 20%
Il Decreto Cura Italia all’articolo 89 ha stanziato 2 milioni di euro per l’acquisto delle paratie divisorie per separare il posto di guida ai sedili destinati ai clienti.

Evidenziato che
Regione Lombardia, attraverso la V commissione, ha presentato una risoluzione relativa all’aumento di ore lavorative per i taxi approvata dal Consiglio regionale
La V commissione ha svolto numerose audizioni con le rappresentanze sindacali della categoria cercando di farsi parte attiva nella risoluzione delle problematiche della categoria

Considerato che
la ripresa dell’attività necessità ancora di alcuni mesi per tornare al regime pre-Covid-19 ed è necessario predisporre ulteriori misure economiche a tutela del comparto

Impegna la Giunta a
Intraprendere azioni finalizzate ad un percorso di sostegno al trasporto pubblico non di linea attraverso misure economiche specifiche in conto capitale da individuarsi, attraverso la commissione consiliare, con le rappresentanze di categoria.

Il Consigliere Massimiliano Bastoni

This Post Has Been Viewed 41 Times

I commenti sono chiusi.