Per i Decreti Attuativi della 21/92 l’ennesimo NULLA DI FATTO!

Si è tenuta oggi 1 luglio 2020 la riunione col Ministero dei Trasporti sui decreti attuativi che si è conclusa, come spesso accade con un nulla di fatto. Il senatore Margiotta ci ha riferito che era sua intenzione fornirci la documentazione riguardante due dei tre decreti, necessaria per attuare la legge approvata nel 2019, ma che purtroppo non ha fatto in tempo a produrci e soprattutto ci ha informato che manca ancora il terzo decreto che “casualmente” riguarda la regolamentazione delle piattaforme (Uber & Co.) che sarà pronto solo in un secondo momento. Federtaxi ha constatato ancora una volta, dal 2006 ad oggi, la vanificazione del tempo da parte del Ministero, affermando che da marzo, visto il periodo di lockdown, esso avrebbe potuto utilizzare il fermo delle attività per elaborare le norme per rendere finalmente “legale” il comparto N.C.C. ed invece siamo ancora al nulla di fatto. Federtaxi ha ribadito la necessità di posticipare a gennaio 2021 tutti i pagamenti che incombono sui tassisti e di concedere il nulla osta per il carico completo dei taxi. Abbiamo infine sottolineato la necessità che tutti e tre i decreti previsti viaggino contemporaneamente su binari paralleli.

This Post Has Been Viewed 330 Times

I commenti sono chiusi