Comunicato sull’incontro odierno al MEF

Stamane al Ministero dell’Economia e delle Finanze siamo stati ricevuti dal sottosegretario Villarosa che ha assicurato la velocizzazione dell’attivazione dei fondi previsti dal “Decreto Agosto”, relativo ai ristori previsti per la attività collocate nei centri storici delle principali città italiane, nonché il pagamento entro il 15 novembre del contributo erogato anche in nostro favore nel recente “Decreto Ristori”.
Ha anche confermato che sarà attivato un tavolo interministeriale per rendere strutturale il bonus taxi, rendendolo un po’ più corposo e di più semplice attuazione.
Sui contributi previdenziali c’è un impegno a fornire un aiuto concreto con la nuova legge di bilancio che dovrebbe mettere a disposizione le risorse europee.
Al ministero dei trasporti siamo stati ricevuti dal capo di gabinetto del ministro.
Abbiamo fatto presente che volevano parlare con un rappresentante politico e non con un funzionario, rimarcando i ritardi che si registrano per i decreti attuativi del foglio di servizio e del REN, nonché la mancata trasmissione della bozza relativa al DPCM sulla disciplina delle piattaforme tecnologiche, promessa a maggio è mai arrivata.
Abbiamo ottenuto un incontro per giovedì con il sottosegretario Margiotta in videochiamata, solo con le organizzazioni che hanno proclamato lo sciopero, dopo che avevano provato a dire che nei prossimi avrebbero chiamato tutto.
Terminato l’incontro abbiamo comunicato il tutto ai colleghi presenti in piazza e sciolto il presidio.
Lo sciopero con relativo fermo del servizio terminerà alle 22:00 come programmato.
Claudio Gianandrea e Carlo Di Alessandro
Delegati Federtaxi Cisal.

This Post Has Been Viewed 272 Times

I commenti sono chiusi