Incontro col sottosegretario Durigon

Le scriventi Organizzazioni sindacali e Associazioni di categoria taxi in data odierna sono state ricevute dal Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Economia e Finanze On. Claudio Durigon. Nell’incontro si è affrontata la situazione di grave crisi che sta vivendo il comparto del TPL non di linea con particolare riferimento al servizio Taxi, il Sottosegretario ha espresso la sua vicinanza ad una categoria come la nostra che conosce molto bene e con cui da sempre è solidale. Il Sottosegretario ha ascoltato le istanze della categoria e ha sottolineato che i provvedimenti sinora messi in campo non sono sicuramente esaustivi, sono conseguenti all’ultimo scostamento di bilancio di 32 miliardi, ha ribadito che altri provvedimenti saranno presi anche per la nostra categoria attraverso il prossimo scostamento di bilancio previsto in concomitanza dell’approvazione del Documento di Economia e Finanza entro il mese di aprile.

Nel merito ha preso precisi impegni circa: 1) sblocco in tempi brevi, intervenendo su Agenzia delle Entrate, dei ristori previsti dall’art. 59 del DL “agosto”, a tal proposito abbiamo fornito la circolare dell’agenzia delle entrate n. 588 del 15.12.2020; 2) Semplificazione riguardo l’erogazione dei Voucher taxi prorogati a dicembre 2021, in modo da renderli realmente fruibili, attraverso interventi emendativi della norma da sottoporre ai Gruppi parlamentari (ampliamento platea aventi diritto e copertura integrale del costo della corsa); 3) ulteriore proroga della sospensione di mutui e finanziamenti oltre la data prevista del 30.06.2021, provvedimento fortemente voluto dal Governo nonostante arrivino resistenze da parte “EUROPEA”; 4) ulteriori indennizzi col prossimo DECRETO LEGGE a seguito di un ulteriore scostamento di bilancio in occasione della presentazione del DE 5) intervento presso il Commissario Straordinario Generale Francesco Paolo Figliuolo per l’utilizzo dei taxi a supporto della campagna vaccinale con risorse destinate a tali interventi. 6) ampliamento con ulteriori proroghe della cassa integrazione per i dipendenti delle Cooperative e la possibilità di rifinanziare integralmente il fondo destinato all’anno bianco previdenziale, in modo da coprire tutto l’anno di imposta 2021, superando l’attuale limite di 3.000 euro, senza alcuna penalizzazione o mora. È stato fatto presente che come categoria al rischio covid vi è la necessità per i tassisti, su base volontaria e facoltativa, di essere vaccinati al pari di altre categorie, come gli addetti del Tpl di linea, su quest’ultimo tema il Sottosegretario Durigon ha apprezzato il tema posto soprattutto alla luce della volontà del Governo di proteggere al più presto il maggior numero possibile di cittadini ed estenderà la nostra richiesta al Commissario straordinario Gen. Figliuolo. Tale disponibilità è anche indirizzata a garantire quando cesserà l’emergenza di tornare a svolgere tutte quelle attività che il SERVIZIO PUBBLICO TAXI ha sempre garantito anche relativamente al turismo e alla mobilità in senso generale. In ultimo è stata ribadita la necessità di un confronto serrato, subito accolta dal Sottosegretario, con i rappresentanti della categoria per sostenerla in un momento tanto difficile ma che dovrà sfociare in un prossimo rilancio delle attività e del turismo. Ci è stata data la disponibilità ad un ulteriore incontro entro 15 giorni di cui daremo conto alla categoria. Abbiamo riscontrato un ottimo cambio di passo rispetto al recente passato, naturalmente terremo alta la guardia affinché dagli ottimipropositi si passi ai fatti. Roma, 25 marzo 2021 UGL TAXI – FEDERTAXI CISAL – TAM – SATAM – CLAAI UNIMPRESA – USB TAXI – UTI – OR.S.A. TAXI – ATI TAXI CONFAIL – ASS. TUTELA LEGALE TAXI

This Post Has Been Viewed 220 Times

I commenti sono chiusi