Governo non ceda a pressioni di lobby

«Quanto sta avvenendo in queste ore in Senato, in relazione alla discussione sul mille proroghe, è francamente scandaloso». È quanto affermano in un comunicato le strutture sindacali Ugl taxi, Federtaxi Cisal, FIt Cisl taxi, Uil Trasporti taxi, e Anar – Associazione Nazionale Autonoleggiatori Romani. «Con uno specifico emendamento presentato da una nota parlamentare lobbista, si sospende l’efficacia di una norma già in vigore da sette anni, concepita per contrastare il diffuso uso improprio e abusivo di autorizzazioni di noleggio. 

Tale emendamento, in particolare, sembra appositamente concepito per vanificare un’importante causa legale, già intentata da alcune associazioni e rappresentanze sindacali di settore, per contrastare l’azione irregolare della multinazionale americana Uber e far decadere i numerosi procedimenti amministrativi e penali a carico di noleggiatori irregolari. Auspichiamo che il governo Gentiloni – conclude la nota – non ceda alle pressioni lobbistiche esercitate dai soliti parlamentari, impedendo che si realizzi, attraverso la presentazione del maxi emendamento, questo assurdo obbrobrio giuridico, teso solo a tutelare gli interessi di una grande multinazionale e dei soliti gruppi di furbetti».

Omniroma-MILLEPROROGHE, SINDACATI TAXI ED NCC: GOVERNO NON CEDA A PRESSIONI DI LOBBY (OMNIROMA) Roma, 16 FEB

This Post Has Been Viewed 699 Times

Una risposta a “Governo non ceda a pressioni di lobby

  1. Cosa dire siamo difronte all’ennessimo attacco da parte di questo governo amico di banche è multinazionali. Riprendiamoci la dignità di lavorare e lottiamo fino in fondo per legalità e diritti senza remore paure.